Smartworking: via libera della Camera alla nuova normativa

Office 365 4ward smartworking

Il 9 marzo è stato finalmente approvato anche dalla Camera dei Deputati il disegno di legge (ddl) 2233 riguardante il lavoro autonomo, che ora torna in mano ai senatori per l’approvazione definitiva.

Uno degli argomenti principali di questo ddl riguarda lo smartworking o lavoro agile, cioè quella modalità flessibile di esecuzione dell’attività lavorativa da qualsiasi luogo e dispositivo, che permette un miglior bilanciamento tra vita professionale e personale. Si tratta della prima normativa in questo campo, una novità in grado di dare una grossa spinta allo smartworking, trend già in continua crescita, soprattutto tra le grandi aziende multinazionali. 

Il ddl 2233 per quanto riguarda lo smartworking prevede, tra le altre cose, un trattamento economico e normativo per il lavoratore pari a quello di chi svolge le stesse mansioni all’interno dell’ufficio così come una copertura assicurativa contro infortuni e malattie professionali. Inoltre prevede l’obbligo di un accordo scritto tra le parti, che regoli anche numero di ore, tempi di riposo, strumenti forniti dall’azienda per lo svolgimento della prestazione e molto altro.

e tu sai come implementare lo smartworking in maniera facile ed efficace ?

Si tratta di una normativa che giunge in ritardo sui tempi, infatti lo smartworking è già stato implementato con successo in diverse realtà aziendali con numerosi vantaggi in termini di produttività e di riduzione di tempi e costi. Ormai il lavoro non è più “dove ci si trova” ma “ciò che si fa” e 4ward lo sa bene: infatti abbiamo realizzato Agile bundle, un framework che ha lo scopo di facilitare l’implementazione aziendale di un progetto di smartworking in modo semplice, veloce ed economicamente conveniente.

Smartworking lavoro agile

In Agile bundle la fase della realizzazione è anticipata da una fase di analisi e seguita da una di monitoraggio, per un approccio a 360° che riguarda tutte le diverse aree di azione (analisi economica d’impatto, area culturale, organizzativa e normativa). Inoltre è per l’80% sviluppato su una base comune mentre il restante 20% è personalizzato per rispondere al meglio alle tue esigenze. Una soluzione all-inclusive che ti permette di ottenere la massima efficacia dallo smartworking.

Vuoi implementare un progetto di smartworking all’interno della tua azienda? Non esitare a contattaci!