Aptuit sceglie 4ward per il suo viaggio nel cloud

“La soluzione di Microsoft Azure con il Virtual Loadmaster™ di KEMP Technologies è stata sempre in grado di fornire un nativo bilanciamento del carico applicativo, un’elevata sicurezza e una gran capacità di networking durante e dopo la migrazione.”

Christian Parmigiani, Executive VP di 4WARD

La Sfida

Aptuit, società che fornisce servizi di ricerca e sviluppo farmaceutico, con sede in Connecticut (Stati Uniti) e uno dei centro operativi maggiori situato a Verona, ha deciso di esplorare nuovi modelli di business orientati ai servizi Cloud per semplificare la gestione interna dell’infrastruttura, razionalizzando allo stesso tempo il numero di vendor di riferimento., L’obiettivo era quello di analizzare i propri investimenti in ambito IT per tutti gli uffici, sia branch che HQ, per un totale di 800 utenti. Il business driver principale era inizialmente di natura finanziaria, con la necessità da una parte di riprendere il controllo dei servizi in outsourcing e dall’altra di ridurre i costi di gestione, il tutto senza aumentare il personale addetto. La struttura IT di Aptuit era formata da un gran numero di server fisici dislocati in vari uffici nel mondo ed altri gestiti in-house presso il datacenter del ISP in Texas. I workload virtuali erano basati su Vmware, ma senza alcun sistema di orchestrazione né automatismo, il che implicava uno sforzo di gestione non ottimizzato per far fronte alle crescenti richieste del business. Il contratto di housing era inoltre costoso, i processi di change management complessi e lenti e in ogni caso non corrispondenti alle tempistiche richieste dall’azienda.

La Soluzione

Aptuit ha scelto quindi 4WARD, partner Gold di Microsoft, per la gestione e lo sviluppo del progetto di migrazione. Il lavoro di 4WARD ha comportato l’implementazione dell’architettura System Center Configuration Manager, la migrazione workload di Posta e Lync 2010 da On premises a Office365, la migrazione farm Sharepoint (12 server) da datacenter in housing su architettura fisica a Azure (IaaS) e l’implementazione del sistema di bilanciamento di carico Virtual LoadMaster™ di KEMP Technologies per i servizi di farm su Azure.

Un’elevata disponibilità e la capacità di disaster recovery sono stati fattori chiave da prendere in considerazione al momento di spostare le applicazioni dell’azienda. Il LoadMaster™ Virtuale di KEMP Technologies per Azure è ottimizzato per operare in modo nativo all’interno del Cloud Azure. Fornisce in questo modo il load balancing layer 4-7 e servizi completi di application delivery per workload Azure-hosted e garantisce la continuità dei servizi attraverso “i confini Cloud.” Fornendo le stesse caratteristiche di base disponibili in Cloud privato, i rischi che esistono quando si considera lo spostamento delle applicazioni in una distribuzione ibrida sono stati notevolmente ridotti. Questo ha permesso a Aptuit di continuare a fornire i loro servizi ai clienti sempre in un modo fluido ed efficiente.

 Per maggiori informazioni: http://kemptechnologies.com/it/customers-success-stories/aptuit-italy-opts-it-migration-towards-microsoft-azure-s-cloud-integrated/

Uncategorized